ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Come togliere il calcare dai sanitari

La pulizia e l’igiene in una casa sono fondamentali, soprattutto per quanto riguarda il bagno è fondamentale riuscire a mantenerlo sempre pulito e splendente. Tuttavia per quanto ci si impegni tutti noi siamo costretti a fare i conti con il temutissimo calcare, il quale si annida nei nostri sanitari rendendoli non solo antiestetici ma anche mal funzionanti.

Infatti quando il calcare è presente in grandi percentuali, l’acqua risulta particolarmente dura andando a creare una patina bianca sui rubinetti e sulle ceramiche del bagno. Ecco perché oggi andremo a parlare, grazie alle informazioni fornite da Ristrutturazione Bagno Roma, di come fare per togliere il calcare dai sanitari utilizzando dei metodi completamente naturali, con ingredienti che più o meno tutti abbiamo in casa, in modo da ottenere un risultato soddisfacente senza andare a danneggiare i sanitari.

 

Metodi su come eliminare il calcare dai sanitari

Fortunatamente esistono davvero tantissimi metodi su come liberarsi del calcare che si annida sui nostri sanitari, i quali prevedono sia l’utilizzo di prodotti anticalcare, facilmente reperibili nei diversi supermercati, ma anche metodi completamente naturali che risultano molto efficaci senza andare a rovinare le superfici.

Di seguito andremo ad elencare quelli che sono ad oggi i metodi più diffusi in modo che tu possa prendere spunto per rendere i tuoi sanitari finalmente liberi dal calcare.

Bicarbonato di sodio e succo di limone

Un dei metodi più diffusi per la pulizia dei sanitari è quello di creare un composto di bicarbonato di sodio e succo di limone, un rimedio facile, economico ma sopratutto efficace. Non devi far altro che unire in una bacinella circa 100 gr di bicarbonato e del succo di limone fino ad ottenere un composto denso e cremoso, se vuoi puoi aggiungere anche dell’acqua per velocizzare il processo.

Una volta formato il composto applicalo su tutta la superficie dei sanitari, senza dimenticare il piatto doccia e la tazza del wc, per aiutarti utilizza una spugnetta senza però strofinare troppo energeticamente. A questo punto lascia riposare il prodotto per circa 15-20 minuti, dopodiché procedi risciacquando con abbondante acqua per poi asciugare i singoli sanitari con un panno morbido, in modo da non lasciare nemmeno il minimo alone sulla superficie.

Bicarbonato di sodio e aceto bianco

Anche in questo caso il bicarbonato si rivela un’arma segreta in quanto è perfettamente in grado di igienizzare e sbiancare ogni superficie, ma se a questo aggiungiamo dell’aceto bianco il risultato sarà davvero fenomenale. Infatti l’aceto è perfetto per eliminare ogni tipo di incrostazione senza risultare aggressivo, ma mi raccomando utilizza solo aceto bianco perché quello rosso può macchiare i sanitari ed andresti ad ottenere l’effetto contrario.

Ti basterà preparare un composto di bicarbonato ed aceto e applicarlo direttamente sull’incrostazione, dopo averlo fatto agire per qualche minuto passaci sopra una spugnetta o uno spazzolino e vedrai che le incrostazioni saranno solo un ricordo. Questo rimedio è efficace sia sulle superfici di ceramica ma anche per la rubinetteria, per farla tornare più lucente che mai.

Bicarbonato di sodio per il WC

Anche per pulire l’interno del wc ci serviremo ancora una volta dell’immancabile bicarbonato di sodio. In questo caso però sarà necessario un tempo di posa maggiore, per questo motivo il mio consiglio è quello di farlo prima di andare a letto. Per ottenere delle pareti del wc igienizzate e splendenti non dovrai far altro che cospargerle interamente di bicarbonato e lasciarlo agire per tutta la notte. Al mattino, utilizzando lo spazzolino da wc, elimina le incrostazioni dopodiché ti basterà tirare l’acqua per un wc come nuovo.

Ovviamente per una pulizia efficace del wc non può essere certo trascurato lo spazzolone. Per pulirlo sarà sufficiente utilizzare acqua mischiata a candeggina ed avere l’accortezza di cambiarlo dopo un certo lasso di tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *