ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Coronavirus, Fabrizio Palermo: “Necessario export per PMI e Mid-cap”

Durante una riunione tra Sace, Simest e Cdp Venture Capital, organizzata in occasione della presentazione del piano straordinario 2020 per il Made in Italy tenutasi martedì scorso alla Farnesina, l’Amministratore Delegato di Cdp Fabrizio Palermo ha elencato tutte le contromisure messe in atto dal Gruppo a favore delle imprese italiane che stanno combattendo i primi effetti del Covid-19.

Fabrizio Palermo

Fabrizio Palermo: “Internazionalizzazione ed export al centro dello sviluppo del Paese”

Dopo l’apertura del Fondo per l’Innovazione, il lancio dell’Export basket bond e le misure di agevolazione per l’accesso al credito, Cassa Depositi e Prestiti, guidata da Fabrizio Palermo, ha deciso di mettere in campo ulteriori provvedimenti speciali per attenuare gli effetti collaterali dell’emergenza Coronavirus sulle imprese italiane. Insieme alle controllate Sace e Simest il Gruppo, oltre ad aver già deliberato l’erogazione di un fondo di 1 miliardo e il differimento delle rate dei mutui delle PA, ha proposto una sospensione dei propri crediti per le imprese dei territori maggiormente colpiti dall’epidemia del Covid-19 e dalle conseguenti ripercussioni economiche. Per sostenerne le esportazioni, le società si sono impegnate inoltre ad offrire linee di garanzie per gli acquirenti esteri: “È necessario mettere in campo tutte le misure possibili in grado di rafforzare il supporto all’export non solo delle grandi aziende, ma soprattutto per le Pmi e le Mid-Cap”, ha dichiarato Fabrizio Palermo a conclusione di una riunione con i vertici Sace e Simest.

Fabrizio Palermo, le prime importanti esperienze e l’arrivo in Cassa Depositi e Prestiti

Subito dopo essersi laureato in Economia e Commercio presso l’Università La Sapienza di Roma, Fabrizio Palermo, classe 1971, si reca a Londra nel 1995 per la sua prima esperienza professionale. Un avvio di carriera che da subito gli consente di entrare nel mondo dell’alta finanza: diventa infatti analista finanziario per Morgan Stanley, la nota banca d’affari, occupandosi della divisione Investment Banking. Un’esperienza che tre anni dopo gli consente di approdare alla McKinsey & Company dove per sette anni si specializza nell’ambito delle ristrutturazioni aziendali. Nel 2006 entra nell’azienda pubblica italiana Fincantieri S.p.A., tra i quattro cantieri navali più importanti al mondo, prima come Chief Financial Officer e in seguito come Vicedirettore Generale. Top manager riconosciuto, viene nominato Direttore Finanziario del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti e in soli 4 anni arriva ai vertici della società come Amministratore Delegato e Direttore Generale. Oltre a numerose operazioni finanziarie di rilievo (Piano Triennale 2019-2021, il primo Social Housing Bond), Fabrizio Palermo vanta tra i diversi riconoscimenti ottenuti la riconferma del Gruppo come Top Employers Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *