ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Coronavirus Quali Conseguenze sulla Economia e sulla Finanza Globale

Il coronavirus è ormai diventata una emergenza che riguarda anche l’economia.
Se da un lato le preoccupazioni sanitarie sembrano poter essere gestite dalle autorità internazionali provvedendo ad un isolamento delle zone interessate, la questione che riguarda la ricaduta sulla finanza e sulla economia globale non è ancora ben definita.
Sicuramente l’economia reale sta già subendo le prime conseguenze delle norme restrittive e della psicosi generale, i cinesi per primi hanno già diminuito i flussi turistici verso gli altri paesi provocando una perdita nel settore turistico.
Ciò che ancora non è ben quantificabile è il calcolo delle conseguenze che il coronavirus avrà sui mercati finanziari.
Sui mercati finanziari asiatici il calo di diversi punti è già ben evidente, questo di per se resta solo l’inizio di quello che potrebbe diventare un cigno nero perfetto per la finanza globale.
A dare il campanello di allarme come sempre è stata la quotazione oro che è salita di alcuni punti sull’onda emotiva e che adesso resta stabile in attesa di riprendere un rally al rialzo sostenuto dalle strategie finanziarie compro oro degli investitori che si preparano a spostare i propri investimenti da asset che potrebbero crollare di fronte all’emergenza del coronavirus.
Da questa prima fase appare evidente che la diffusione del coronavirus avrà conseguenze non solo da un punto di vista sanitario ma sicuramente anche sulla economia e sulla finanza mondiale vista l’egemonia che la Cina esercita nel mondo economico globalizzato.
Adesso la vera questione è quantificare quanto saranno pesanti queste conseguenze sullo sviluppo e sulla crescita della economia globale, le nubi che si stanno addensando ad oriente non promettono nulla di buono.
Ad essere ottimisti il blocco di molte attività economiche della Cina potrebbe limitarsi ad un periodo minimo di due settimane, un periodo che probabilmente basterà per riprendere le produzioni e le attività quotidiane magari sotto un rigido controllo delle autorità cinesi, che hanno dimostrato con i fatti di avere un controllo totale sul territorio e almeno per adesso anche sulla popolazione.
Lo scenario peggiore che si potrebbe concretizzare per l’economia è il protrarsi del blocco delle attività che a quel punto potrebbe avere conseguenze pesanti anche sulla finanza mondiale che difficilmente potrebbe trovare i supporti necessari senza la spinta della crescita economica della Cina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *