ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Dove andare in vacanza a Marzo?

L’inverno è arrivato ufficialmente nel Regno Unito, il che significa alzarsi e tornare a casa al buio, di solito sotto la pioggia scrosciante, senza cappotto invernale e con l’umidità strisciante della stagione. Non proprio il mese giusto per il noleggio barca a vela Ponza.Anche il medico ti prescrive una vacanza in questo periodo dell’anno. Fortunatamente, i Caraibi si crogiolano in un dolce bagliore pre-natalizio, mentre la stagione delle piogge si è prosciugata nell’Africa orientale e nel sud-est asiatico. E se vuoi vedere come l’inverno è davvero finito, lasciati alle spalle le isole molliccie inglesi per epici white-out nell’estremo nord e sud.

 

Utah

I parchi nazionali “Mighty Five” dello Utah sono stupendi, ma c’è sempre troppa richiesta. La congestione ad Arches e Sion è così grave ora, i funzionari stanno proponendo l’ingresso solo per le prenotazioni. Anche se questi piani sono stati accantonati per ora, per sentire davvero la magia di questi paesaggi dovrai sfuggire dalla folla. Settembre, dopo il weekend del Labor Day, è il punto debole: il calore estivo è sparito, ma le temperature sono ancora moderate, quindi puoi camminare comodamente su quegli incredibili sentieri. Questo è lo scenario americano al suo massimo: nient’altro che grandi cattedrali di roccia, scogliere rosa arrossate e canyon rosso ruggine per miglia. E ad Under Canvas, puoi accamparti proprio tra loro. Nel sito, che si trova a 10 miglia a nord di Moab, le tende in stile safari dispongono di bagno privato e lussuosi letti king-size, mentre la mattina portano caffè fresco e toast alla cannella.

Istanbul

Istanbul è sempre stata un gigante culla di culture. Si trova a cavallo tra due continenti e si trova su un ramo importante della Via della Seta, quindi praticamente tutti i predoni hanno lasciato il segno qui attraverso i secoli, creando una città che è riccamente diversificata nella sua arte, cibo e umore. E ogni settembre, la capitale turca dimostra le sue costolette culturali contemporanee con la fiera d’arte Contemporary Istanbul, dove installazioni, sculture e tele che mettono in mostra le opere più affascinanti della regione. Per una Istanbul più all’avanguardia, vai a Beyoğlu, la cappa per eccellenza. Quando non sei in un concerto, in una boutique o in un bar, dai un’occhiata alla Nuova cucina anatolica al Mikla, dove gli gnocchi di agnello con yogurt al bufalo affumicato potrebbero cambiarti la vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *