ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Finanza e crisi sanitaria: la riflessione di Pompeo Pontone

Secondo un recente studio di Bloomberg Economics, la crisi sanitaria mondiale porterà danni oltre i 3 trilioni di dollari. Ne ha parlato Pompeo Pontone, esperto di Investment Management e Capital Markets, sottolineando come il ruolo della Cina rimarrà fondamentale per orientarsi negli scenari futuri.

Pompeo Pontone: una riflessione sul futuro scenario economico mondiale

I drastici effetti della pandemia da Coronavirus stanno travolgendo e travolgeranno l’economia mondiale con la stessa impetuosità di uno scenario post bellico. I Governi stanno già mettendo in atto misure straordinarie per contenere la crisi. Pompeo Pontone, specialista nel settore finanziario, ha condiviso l’analisi contenuta in un recente studio di Bloomberg Economics che afferma come gli effetti negativi sull’economia mondiale potrebbero ammontare ad oltre 3 trilioni di dollari complessivi. Il manager sottolinea come ci siano in effetti già diversi indicatori che fanno presagire questo scenario: tra questi, il rendimento dei treasuries a 10 anni, crollato fin sotto lo 0,40% per poi assestarsi sui livelli minimi intorno allo 0.60%, nonché altre motivazioni di carattere tecnico che hanno condizionato il mercato del debito USA e della “reserve currency” mondiale quale il dollaro americano. Pompeo Pontone condivide inoltre l’opinione della maggioranza degli altri esperti: il futuro dell’economia globale è strettamente legato allo scenario cinese. Le misure di contenimento attuate dalla Repubblica Popolare Cinese, la prima colpita dall’epidemia, hanno infatti causato un vero e proprio blocco del sistema produttivo.

Pompeo Pontone: le principali tappe del percorso professionale

Con oltre 20 anni di esperienza nei settori dell’Investment Management e Capital Markets, Pompeo Pontone è un professionista nel settore investimenti finanziari, nonché consulente finanziario e investitore privato. Dopo la Laurea con lode in Economia conseguita presso l’Università Bocconi di Milano nel 1994, amplia il suo percorso formativo con il Master of Science in Quantitative Finance al Birkbeck College (Londra). La sua carriera inizia nella capitale inglese presso Stone & McCarhty Research Associates, dove è analista di ricerca macroeconomica. Successivamente opera a Milano in qualità di Fixed Income Analyst presso Unicredit. Nel 1998 prosegue la sua carriera all’estero, in Irlanda, dove viene nominato Vice President e Senior Fund Manager di Pioneer Investments. L’anno successivo è Director-Co-Head of Credit Portfolios & Asset Management per Intesa Asset Management, l’odierna Eurizon – Intesa San Paolo. Il percorso di Pompeo Pontone nel mondo della finanzia continua con diversi incarichi di rilievo in Banca MPS (Londra), ALTIAM – Amstel Securities LLP e Method Investments & Advisory Ltd. Appassionato di informatica, è oggi attivo anche in progetti di private equity, FinTech e blockchain.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *