ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

La carriera di Vittorio Massone: focus sugli incarichi ricoperti

L’esperienza professionale di Vittorio Massone si sviluppa in diversi settori, dalle TLC ai Media fino ai servizi industriali e all’Automotive: da febbraio 2020 Vice Presidente del CdA di Alkemy, è consulente a supporto del processo di trasformazione digitale.

Vittorio Massone

Vittorio Massone: la formazione e gli incarichi attuali

Oggi Vice Presidente del Consiglio di Amministrazione di Alkemy, Vittorio Massone collabora con importanti società fornendo loro supporto in materia di Digital Transformation. Non solo: opera inoltre per conto di realtà già digitalizzate nell’ottica di agevolarle nella crescita e nello sviluppo. In seguito alla laurea in Economia e Commercio conseguita col massimo dei voti presso l’Università La Sapienza di Roma, Vittorio Massone consolida la sua formazione con un Master in Business Administration presso l’università Bocconi di Milano. Negli stessi anni aveva già avviato il suo percorso professionale lavorando come Business Analyst in Klopman Texile Industry (Gruppo Burlington). Nel 1993 entra in Value Partners, per poi passare a Bain & Company l’anno successivo: ricopre ruoli di crescente responsabilità, fino a diventare prima Manager (1995), poi Partner (1999) e cinque anni dopo Director. Incarichi che gli permettono di farsi conoscere come una delle figure chiave nel settore delle Telecomunicazioni, dei Media, del digitale, dei servizi industriali, del Government e dell’Automotive.

Vittorio Massone: competenze e vision manageriale

Grazie alla sua esperienza nella gestione di operazioni complesse, riconosciute anche su scala internazionale, Vittorio Massone arriva a lavorare con realtà di rilievo come Poste Italiane, Pagine Gialle, Walt Disney, Rai, Consip, Sviluppo Italia, Coni Servizi, Gruppo Espresso e Il Sole 24 Ore. Tra queste si annovera l’operazione di turnaround di Seat Pagine Gialle, che si è conclusa con un ritorno per gli azionisti pari a 20 volte il capitale investito (1997-2001). La sua prima acquisizione nel digitale è quella della società Matrix con il portale Virgilio (1999), mentre il turnaround di Poste Italiane rappresenta un’altra operazione di successo, portata a termine conseguendo importanti risultati. Vittorio Massone si trasferisce a Johannesburg nel 2010 per ricoprire l’incarico di Managing Partner di Bain & Company Africa: in pochi anni diventa una figura di riferimento per la società, partecipando a importanti operazioni come il turnaround di Telkom SA. Il suo successo si basa su una vision manageriale moderna e innovativa, incentrata sul concetto di “diversity” del team.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *