ARTICLE MARKETING ITALIANO

ARTICLE MARKETING ITALIA

Roberto Tomasi, AD di ASPI: “7 miliardi di investimenti pronti a partire”

7 mila dipendenti, 7 miliardi di investimenti pronti a partire con progetti esecutivi approvati: l’intervista di Radio 24 all’Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi.

Roberto Tomasi

Roberto Tomasi a “24Mattino”: investimenti per 7 miliardi pronti per essere sbloccati

Investimenti per 7 miliardi di euro pronti a partire con progetti esecutivi approvati: lo sottolinea l’Amministratore Delegato di Autostrade per l’Italia Roberto Tomasi intervistato lo scorso 23 giugno a Radio24. “Nel ruolo che ricopro non posso che cercare di essere ottimista. È da luglio del 2019 che dialoghiamo con il Governo per cercare un componimento della situazione” ha spiegato l’AD sottolineando che sono state messe in atto “tutte le azioni di tutela necessarie sia nei confronti dell’Europa che dei tribunali amministrativi per salvaguardare gli interessi dell’azienda”. Sono 7 mila i dipendenti della società, come ricorda l’AD, e 7 miliardi gli investimenti in piano: “Quindi un quadro di riferimento complesso e che deve essere considerato un valore per il sistema Paese”. In passato è emersa “una non gestione o una non corretta gestione del sistema infrastrutturale del Paese” per il quale è indispensabile “una pianificazione di medio e lungo termine” secondo Roberto Tomasi. Nell’ultimo anno di collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture “sono stati fatti grandissimi passi in avanti” ma “è mancata una visione strategica della manutenzione”. “La mancanza di una chiara definizione non ha prodotto un piano di manutenzione coerente con le necessità” ha aggiunto l’AD.

Roberto Tomasi: innovazione e sostenibilità, il piano di trasformazione di ASPI

In Autostrade per l’Italia (ASPI) da luglio 2015, Roberto Tomasi ne è stato prima Co-Direttore Generale, incarico che lo ha portato a supervisionare lo sviluppo di nuove opere gestendo complessivamente investimenti per 14,5 miliardi: tra queste la realizzazione della Variante di Valico, il completamento dei lavori sulla dorsale Adriatica A14, l’avvio di nuovi progetti di potenziamento. Nominato nel 2018 Direttore Generale, ne diventa Amministratore Delegato nel gennaio dello scorso anno. Ricerca, sviluppo, sostenibilità e digitalizzazione sono gli assi intorno a cui il futuro della società deve essere costruito: questa è la vision di Roberto Tomasi. Il piano di trasformazione della società lanciato lo scorso febbraio guarda proprio verso la realizzazione di una “green infrastructure”: 7,5 miliardi di euro per investimenti e manutenzioni fino al 2023, oltre 1.000 assunzioni e massima priorità a sicurezza su strade, cantieri e luoghi di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *